Museo del Calcio itinerante ecco le prime città candidate ufficialmente

La Direzione Nazionale Aics fissa la “mappa” della prestigiosa esposizione che, grazie all’Associazione, farà il giro di tutto il Paese:
Forlì, Padova, Foggia, Rieti, Cremona, Bergamo, Pisa, Perugia, Venezia, Firenze, Trapani, Napoli, Vicenza.
Sono queste le prime città candidate ufficialmente che, dall’inizio del prossimo anno, accoglieranno l’esposizione itinerante del Museo del calcio Internazionale, la prestigiosa e storica raccolta dei cimeli del calcio che oggi ha sede a Roma, in via Merulana 10. Grazie ad Aics, la raccolta farò il giro di tutto il Paese, da Nord a Sud Italia, in una riscoperta continua della storia del calcio, città dopo città. La “mappa” – non ancora definitiva – è stata fissata nel corso dell’ultimo incontro della Direzione Nazionale Aics, riunitasi il 15 settembre scorso a Milano.
«Grazie ad Aics – spiega l’onorevole Bruno Molea, presidente di Associazione Italiana Cultura Sport – questo patrimonio inestimabile non rimarrà confinato alla sede capitolina, ma girerà l’Italia in un’esposizione itinerante che avrà il doppio pregio di raggiungere il pubblico delle altre grandi città e delle periferie del nostro Paese ma anche di far riscoprire, nelle città scelte, la propria storia del calcio. Perché il calcio, da quello giocato dai nostri figli in cortile, a quello dei grandi e storici club che fanno sognare generazioni e generazioni di italiani, non è solo quello visto alla tv: è quello che permette ai nostri figli di crescere tra i valori del rispetto dell’altro e delle regole, è quello che riempie gli stadi, che emoziona il grande e piccolo pubblico, e che è ambasciatore di pace e di dialogo tra popoli».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *